Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, Botti illegali: nelle ultime 24 ore sequestrati dai carabinieri oltre 2 quintali di artifizi vietati


Napoli, Botti illegali: nelle ultime 24 ore sequestrati dai carabinieri oltre 2 quintali di artifizi vietati
28/12/2012, 12:30

Si intensificano sempre di più i controlli delle forze dell'ordine contro la vendita di prodotti pirotecnici illegali nella zona di Napoli e provincia, la guerra a botti non si ferma quindi, e solo nelle ultime 24 ore sono stati sequestrati dai militari dell'arma dei carabinieri più di 2 quintali di botti illegali. In una prima oerazione nel Rione  dei Fiori a Scampia i carabinieri della compagnia stella con colleghi del battaglione campania, veneto, del nucleo cinofili di napoli e del nucleo artificieri di napoli hanno eseguito un particolare servizio ad “alto impatto”, con perquisizioni domiciliari e personali, ed hanno arrestato per detenzione illegale di materiale esplodente un giovane di soli 20 anni, del luogo, già noto alle forze dell'ordine, ritenuto vicino al clan “di lauro”, egemone in zona.
i militari dell’arma hanno perquisito l’abitazione del giovane, trovandolo in possesso di 100 artifizi pirici artigianali, per un peso complessivo di 4,2 kg. durante il servizio, in un vano in disuso condominiale, sono stati rinvenuti ulteriori 1.000 artifizi pirici artigianali, per complessivi 72 kg. tutto il materiale è stato sequestrato. l’arrestato è stato tradotto nel carcere di poggioreale. Un altro sequestro di rilevanza è stato effettuato ad Ercolano dove i carabinieri della locale tenenza, in due distinte operazioni, hanno arresto per detenzione illegale di materiale esplodente un uomo di  24 anni, residente a civitavecchia un uomo di  34 annidel luogo e un uomo di 30 anni, residente in via trentola, tutti già noti alle forze dell'ordine. Gli ultimi due uomini arrestati  sono stati notati su via venuti, da un carabinieri libero dal servizio ed in abiti civili, mentre si scambiavano un pacco, in atteggiamento sospetto. bloccati e perquisiti sono stati trovati in possesso di artifizi esplosivi artigianali, per un peso complessivo di 10 kg.  dopo indagini i militari dell’arma hanno perquisito l’abitazione del 30enne, trovandolo in possesso di artifizi esplosivi artigianali, per un peso complessivo di 50 kg. tutto il materiale è stato sequestrato con la collaborazione del nucleo artificieri del comando provinciale di napoli, nel frattempo intervenuto. gli arrestati sono stati tradotti nel carcere di poggioreale. Infine anche in costiera sorrentina i carabinieri della compagnia di  vico equense  hanno denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di materiale esplodente un 59enne del luogo, incensurato. Dopo accurate indagini dei militari dell’arma, quest'ultimi  hanno perquisito l’abitazione dell’uomo, trovandolo in possesso in una cantina di pertinenza, 85 kg di materiale pirotecnico appartenente alla iv e v categoria, illegalmente detenuto. tutto il materiale è stato sequestrato con la collaborazione del nucleo artificieri del comando provinciale di napoli, nel frattempo intervenuto.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©