Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, carabinieri arrestano autori di furti in appartamento durante servizi di controllo


Napoli, carabinieri arrestano autori di furti in appartamento durante servizi di controllo
23/10/2013, 14:29

NAPOLI - Nel corso dei servizi predisposti quotidianamente nell’intera provincia di Napoli, da est a ovest del capoluogo campano, i carabinieri hanno tratto in arresto gli autori di due diversi furti in abitazione perpetrati questa notte.
In particolare a quarto i carabinieri della locale tenenza hanno intercettato due individui sospetti a bordo di un furgone. I militari, che nel frattempo erano stati informati di un furto avvenuto poco prima in una abitazione della zona, hanno svolto approfonditi accertamenti, verificando che gli stessi, Cuffaro Giuseppe, 55 anni e Strano Umberto, 45 anni, entrambi residenti a Napoli e già noti alle forze dell'ordine, erano penetrati nell’abitazione di un impiegato 37enne trafugando accessori di abbigliamento di marca, una scheda prepagata per la visione di eventi sportivi o film, un orologio da polso e biancheria griffata per la casa. I due poco prima mentre razziavano in casa erano stati interrotti dal proprietario, nel frattempo rincasato. I due si sono dati alla fuga sul furgone di strano, a bordo del quale avevano caricato il citato materiale. Sul veicolo sono stati altresì rinvenuti 2 cacciavite di grosse dimensioni e una chiave inglese usati per forzare la grata di protezione.
Ad Afragola, invece, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per furto De Rosa Francesco, 30 anni, residente sul Corso Meridionale, già noto alle forze dell'ordine.
L’uomo è stato bloccato alla guida di una Lancia Y, immediatamente dopo che, a Frattamaggiore, aveva rubato da una abitazione 3 televisori, 2 decoder digitale terrestre, due router wi-fi, una bicicletta e vari arnesi da lavoro.
La refurtiva dei due colpi, interamente recuperata, e’ stata restituita agli avente diritto.
Gli arnesi atti allo scasso sequestrati insieme ai veicoli usati per compiere le azioni delittuose.
Cuffaro e strano sono stati tradotti nella casa circondariale di Poggioreale.
De rosa, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©