Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, carabinieri arrestano finta pazza e figlia delegata al prelievo della pensione


Napoli, carabinieri arrestano finta pazza e figlia delegata al prelievo della pensione
10/05/2013, 09:57

Nel corso delle indagini sui falsi invalidi che hanno gia’ portato all’arresto di oltre 300 persone e al sequestro di beni per un valore superiore a 10 milioni di euro, i carabinieri della compagnia di bagnoli hanno tratto in arresto una donna  73enne e la figlia  34enne, entrambe della zona dei tribunali. Le due donne sono state sorprese dai militari dell'arma dei carabinieri  di Posillipo all’interno dell’ufficio postale in via maddalena, mentre stavano ritirando una pensione d’invalidità ottenuta truffando l’erario pubblico (la 73enne era titolare della pensione e la figlia accompagnatrice, con delega al prelievo). Nel corso delle indagini era stato accertato che l'anziana signora aveva ottenuto la pensione a partire dal 2008 con la presentazione di falsa documentazione medica (attestante false patologie pscichiatrice e schizofrenia delirante) e che la somma indebitamente sottratta finora all’erario e’ di circa 33.000 euro.
la pensione appena ritirata dalla donna, 995 euro, e’ stata sequestrata insieme al corrispondente. le arrestate sono state sottoposte agli arresti domiciliari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©