Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, carabinieri “infiltrati” tra turisti arrestano specialista borseggio


Napoli, carabinieri “infiltrati” tra turisti arrestano specialista borseggio
30/10/2013, 10:24

NAPOLI - Nel corso dei servizi predisposti per contrastare reati di natura predatoria ai danni di turisti i carabinieri della stazione San Giuseppe hanno tratto in arresto uno specialista del borseggio: Giuseppe Lombardi, 48enne, residente in via Del Flauto magico, già noto alle forze dell'ordine.
I militari dell’arma, che negli ultimi tempi stanno effettuando servizi di pattuglia in abiti civili, zaino in spalla o macchina fotografica in mano, “infiltrandosi” in comitive di turisti che percorrono gli itinerari più battuti scattando fotografie o che salgono a bordo di mezzi pubblici - situazioni nelle quali è più facile per i malintenzionati approfittare di attimi di disattenzione o dei movimenti del pulman – hanno notato che un individuo sospetto (Giuseppe Lombardi) seguiva a breve distanza alcuni turisti che stavano percorrendo via mezzocannone in direzione di piazza san domenico maggiore.
Sulla salita, seguito e monitorato dai carabinieri “turisti”, il 48enne ha più volte tentato di aprire gli zaini di alcune persone, senza riuscire nell’intento.
Poi, su via Giuseppe Orilia, dopo aver osservato a distanza un giovane che aveva fatto un acquisto riponendo il portafogli nella tasca posteriore dei pantaloni, è riuscito ad avvicinarsi alla vittima e usando una pinza ha sfilato il portafogli dalla stasca del malcapitato.
A qual punto i carabinieri che lo seguivano l’hanno bloccato e gli hanno tolto dalla tasca il portafogli appena rubato, contenente documenti, bancomat e una piccola somma in denaro contante, traendolo in arresto.
Il maltolto è stato restituito alla vittima. L’arrestato è stato tradotto ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©