Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, città più feconda d'Italia


Napoli, città più feconda d'Italia
06/07/2010, 14:07

Roma. Il primo Rapporto Osservasalute Aree Metropolitane 2010, presentato a Roma e redatto dall'Osservatorio nazionale per la Salute nelle Regioni italiane, colloca Trieste al primo posto nero come area metropolitana più vecchia di Italia, mentre il record di città più giovane spetta a Napoli: nella provincia friulana gli appartenenti alla classe di età 65-74 anni fra gli uomini sono il 13,19%, fra le donne il 14,36%. Il capoluogo campano può vantare invece percentuali pari al 7,27% e all'8,26%. Il Rapporto ha preso in considerazione le 15 aree metropolitane italiane, evidenziando che «i maggiori contesti urbani, prima e in maggior misura del resto del territorio nazionale, si trovano a dover far fronte all'invecchiamento della popolazione e alle sue implicazioni in termini di domanda di cura e assistenza»- ha asserito Walter Ricciardi, direttore dell'Istituto di Igiene della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Cattolica, responsabile del rapporto. Napoli risulta anche tra le province più «feconde» , con  Palermo ; i valori registrati sono  rispettivamente, pari a 1,507 e 1,505 figli per donna, mentre le province in cui si registra un tasso particolarmente basso sono Cagliari e Trieste, rispettivamente con 0,982 e 1,131 figli per donna. In crescita anche l'età media delle madri al parto, il cui valore nazionale, nel 2005, è pari a 31,1 anni. Le province con il valore più elevato sono, a pari merito con 32,3 anni, Trieste, Genova e Roma, mentre a Napoli e Catania l'età media si abbassa ai 29,6 anni.

Commenta Stampa
di Livia Carandente
Riproduzione riservata ©