Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Con lui anche un operatore sociale ed una giornalista

Napoli: condannato l'assessore Sergio D'Angelo


Napoli: condannato l'assessore Sergio D'Angelo
28/07/2011, 13:07

L’Assessore alle politiche Sociali del Comune di Napoli Sergio D’Angelo, l’operatore sociale Gianni Manzo e la giornalista Maria Nocerino sono stati condannati in contumacia a quattro mesi di reclusione, pena sospesa e commutata nel pagamento di una ammenda di 15 mila euro. Sono stati accusati di induzione a manifestazioni violente e occupazione di suolo pubblico. I fatti risalgono al 21 Gennaio 2011 quando il comitato “Il Welfare non è un lusso” occupò in mattinata il Teatro San Carlo e poi serata fu ritardata l’inaugurazione della stagione teatrale del  lirico partenopeo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©