Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, CONFEZIONAVA ALIMENTI SENZA RISPETTARE LE NORME IGIENICHE: DENUNCIATO UN CINESE


NAPOLI, CONFEZIONAVA ALIMENTI SENZA RISPETTARE LE NORME IGIENICHE: DENUNCIATO UN CINESE
01/10/2008, 15:10

Un cittadino cinese di 45 anni residente a Napoli è stato denunciato perché confezionava alimenti da asporto senza averne alcuna licenza commerciale, violando le fondamentali norme igienico-sanitarie. Nella sua abitazione le Fiamme Gialle hanno rinvenuto una grande quantità di utensili e prodotti, il che lascia presuppore che l'attività di rivendita del cibo confezionato, destinato, secondo quanto riferiscono gli agenti, anche ai ristoranti etnici di piazza Garibaldi, andasse avanti da molto tempo. La Guardia di Finanza ha sequestrato 17 chilogrammi di cibo in cattivo stato di conservazione: cereali, pasta di bambù, pane di soia, funghi, alghe e sesamo.

 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©