Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, corse virtuali dei cani e monitor rubato a una scuola in una sala scommesse clandestina

Scoperta e sequestrata dai carabinieri

Napoli, corse virtuali dei cani e monitor rubato a una scuola in una sala scommesse clandestina
30/10/2013, 14:21

I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno fatto irruzione in uno scantinato al civico 228 di via Marco Aurelio scoprendo che vi era una sala scommesse clandestina.
Il “titolare”, un 25enne, è stato denunciato per esercizio del gioco d’azzardo aggravato, ricettazione di materiale rubato e invasione di edificio.
Sul posto sono stati trovati diversi “clienti” (tutti con precedenti penali) e sequestrati 2 computer con stampanti usati per emettere ricevute relative a scommesse clandestine.
Sequestrata anche la somma di 10.000 euro in denaro contante, provento dell’illecito esercizio del gioco d’azzardo.
Nel corso dei controlli successivi all’irruzione è infatti emerso che i locali erano occupati abusivamente e che l’uomo operava senza le previste autorizzazioni.
sul posto sono stati rinvenuti e sequestrati 4 videopoker privi di titoli autorizzativi e non collegati all’agenzia delle dogane e dei monopoli di stato; le macchine erano state modificate in modo da consentire la gestione diretta delle vincite.
Trovato e sequestrato anche un sistema elettronico, il “racing dogs”, adibito alla raccolta e liquidazione di scommesse su corse, virtuali, dei cani.
2 server sono stati sequestrati per successivi accertamenti.
Oltre ai computer, 2 monitor, uno dei quali è risultato rubato al liceo scientifico “Niccolo’ Copernico” di via Marco Aurelio la notte del 14 febbraio.
Lo scantinato, in uno stabile dello iacp, è risultato occupato illegalmente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©