Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, DERUBATO DEI FUOCHI ARTIFICIALI E DENUNCIATO


NAPOLI, DERUBATO DEI FUOCHI ARTIFICIALI E DENUNCIATO
09/01/2009, 17:01

Derubato dai fuochi di artificio, viene denunciato quando le forze dell’ordine ritrovano la merce. E’ capitato a Napoli. Un cinquantaseienne napoletano è finito nei guai per colpa del fidanzato della figlia, che aveva saputo dei fuochi artificiali custoditi all’interno della sua vettura. Il giovane, ventuno anni, ha cercato di impossessarsi delle tre scatole di cartone piene di fuochi pirotecnici rompendo il vetro dell’autovettura del padre della convivente ma è stato notato dagli agenti del commissariato di Portici, che subito sono intervenuti ad arrestarlo. La sorpresa è arrivata quando i poliziotti si sono resi conto che la refurtiva consisteva in fuochi di quarta categoria, per possedere i quali è necessario il porto d’armi. Così il 56enne ha rimediato una denuncia per detenzione illegale di materiale esplodente. Il giovane ladro, invece, è ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©