Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, disabile ferito per una rapina


Napoli, disabile ferito per una rapina
08/06/2009, 09:06

Ferito alla gamba con un colpo d'arma da fuoco per essersi opposto ad un tentativo di rapina, nei Quartieri Spagnoli, a Napoli: è questa la versione fornita alla polizia da Salvatore Matteo, pregiudicato, 26 anni, disabile su sedia a rotelle in seguito ad un altro ferimento da arma da fuoco di cui fu vittima nel 2006 sulla tangenziale di Napoli. Matteo - la cui versione è al vaglio degli inquirenti - ha raccontato che, la scorsa notte, mentre si trovava in Vico Paradiso, è stato avvicinato da due persone a bordo di uno scooter che gli hanno intimato di consegnare il suo orologio Rolex. Al suo rifiuto, i due lo hanno ferito alla gamba con un colpo d'arma da fuoco. Matteo ha rifiutato il ricovero in ospedale; per lui una prognosi di venti giorni. Già nel 2006 Matteo fu ferito da colpi di arma da fuoco. Allora, il 3 dicembre, raccontò ai carabinieri che mentre era in auto lungo la tangenziale di Napoli, in compagnia di persone vicine ad un clan camorristico dei cosiddetti 'Quartieri spagnoli', fu avvicinato da un'auto scura dalla quale partì un colpo che lo raggiunse al collo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©