Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli- Donne e Legalità: Agnese Ginocchio al convegno della UIL per la rinascita di Napoli


Napoli- Donne e Legalità: Agnese Ginocchio al convegno della UIL per la rinascita di Napoli
22/03/2012, 14:03

Napoli- MARZODONNADUEMILADODICI. Nell'ambito degli eventi culturali organizzati nel mese di Marzo dedicato alle donne, Agnese Ginocchio, cantautrice di origine casertana impegnata sulle tematiche civili della Pace, dei diritti e della Legalità, impegno che le ha fatto ricevere prestigiosi riconoscimenti, fra questi il Premio nazionale per la Legalità Paolo Borsellino, é stata ospite al Convegno organizzato dal sindacato Uil dal titolo: "Le Donne e la Legalità... per la rinascita di Napoli e della Campania". L' importante evento culturale di impegno civile si é svoto presso l'antisala dei Baroni del Maschio Angioino in Napoli é stato Patrocinato dal Comune di Napoli Assessorato alle Pari Opportunità, UIL Campania e UIL F.PL.. la cui responsabile é Susi Abbagnano della UIL. F.P.L. Napoli, la quale ha anche coordinato e mooderato il convegno. Il dibattito si é aperto proprio con la presentazione del video che accompagna il brano dell'artista impegnata Ginocchio, dal titolo: "Contro l'indifferenza, mafia e camorra io grido Pace". Un brano dai forti temi dell'impegno civile che ha catturato lo sguardo ed il consenso di tutti gli ospiti presenti, fra questi é da segnalare Amato Lamberti, dell' Osservatorio regionale contro la camorra, Isabella Bonfiglio responsabile Uil delle Pari Opportunità di Napoli e Campania; Anna Rea, segretario generale della Uil Napoli e Campania; Alessandra Clemente, presidente dell'Associzione Silvia Ruotolo onlus; Margherita Fusco, responsabile politiche sociali della Uil F.P.L Napoli e assistewnte sociale; Napoli Campania; Pino Imperatore scrittore e autore di un libro tragicomico sulla camorra. Al termine gli organizzatori della manifestazione in segno di gratitudine e di riconoscenza per il proprio impegno hanno cosegnato ad Agnese una bellissima Targa con Attestato sul tema della manifestazione, dedicata alle donne impegnate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©