Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, due fosse nel bene confiscato al clan


Napoli, due fosse nel bene confiscato al clan
13/06/2013, 15:50

NAPOLI - Due enormi fosse scavate a mò di tomba sono state rinvenute all'interno del bene confiscato alla camorra "Fondo rustico Amato Lamberti" di Chiaiano e presidio di "Libera" a Scampia. Sono stati i responsabili della cooperativa (R)esistenza, che gestisce il bene a fare la macabra scoperta. Poco distante sono state trovate anche delle croci fatte di terra. Sul posto è intervenuta la polizia: gli investigatori, oltre alla pista dell'intimidazione, non escludono che chi ha scavato lo abbia fatto per riappropriarsi di qualcosa lasciato sottoterra. Il terreno, che ospita un vigneto di 14 ettari e un pescheto, è stato confiscato al clan Polverino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©