Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, eseguiti dalla polizia due ordini di carcerazione per reati vari


Napoli, eseguiti dalla polizia due ordini di carcerazione per reati vari
21/02/2012, 14:02

Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Polizia “Decumani”, hanno arrestato la pregiudicata Patrizia Mele, 44enne napoletana, in esecuzione di un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Napoli nella giornata di ieri.

I magistrati hanno disposto la sospensione della misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ad un servizio sociale cui la donna era stata sottoposta.

Per la 44enne è subentrato un cumulo di pene per vari reati che vanno dal furto, alla ricettazione, dall’uso fraudolento di carta di credito alla rapina per finire all’evasione, decretato dal Tribunale di Perugia.

Verso le 16.00 di ieri, i poliziotti di Decumani si sono recati presso il bar dove la donna lavorava in affidamento, ma non l’hanno trovata. Poco dopo l’hanno però raggiunta presso il suo domicilio di Vico Giganti, l’hanno arrestata e subito condotta alla Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli.

Verso mezzanotte, gli agenti del Commissariato Decumani, hanno altresì arrestato Paride Marco De Giovanni, 39enne originario di Carpignano Salentino (Le), in quanto destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce dovendo espiare un anno, dieci mesi ed undici giorni di reclusione, nonché pagare una multa di 570 euro.

L’uomo è stato rintracciato presso un albergo di Via Mezzocannone dove grazie al sistema “Schede Alloggiati Web”, è stata rilevata la sua presenza all’atto della registrazione da parte dell’operatore addetto al check-in della struttura.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©