Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, Festa della Primavera al Centro Antico


Napoli, Festa della Primavera al Centro Antico
18/03/2011, 15:03

Domenica 20 marzo 2011, dalle ore 15.00 al Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli, Napoli, l'Associazione Arteteka, Kestè e Associazione Dolce Movida con il patrocinio della Seconda Municipalità di Napoli presentano la Festa della Primavera al Centro Antico. Il partner della manifestazione Comicon - Salone Internazionale del Fumetto con il contributo di Insu-Tv, Circolaria - Associazione Abilità Aeree Mefite - Giochi di Aria e Fuoco, 3dna

Il programma della giornata avrà inizio, dalle 15.00, con la manutenzione e la semina delle aiuole. E’ l’appuntamento primario della manifestazione, per pulire e seminare le aiuole del largo, per sistemare e lavare la piazza, le recinzioni delle aiuole, anch'esse costruite dall'associazione.

Il pubblico è invitato a portare una pianta colorata, un fiore, un segno di partecipazione. Ad accompagnare le operazioni saranno le note musicali del gruppo Cantiere Popolare di Frattamaggioe.

Le mostre fotografiche e i disegni sulle griglie di protezione della Cappella la trasformeranno in una galleria a cielo aperto. Sarà, infatti, il Comicon a presentare la Mostra su "Coltrane" di Paolo Parisi (edizioni Black Velvet), composta da sedici pannelli 35x50, due pannelli 50x70 ed un pannello intro.

Dalle 19.00, sarà offerto l’aperitivo al Kestè e avranno inizio le proiezioni in sala video con Occupazioni Sociali, a cura di Insu-Tv.Il Comicon proporrà una selezione dei corti di animazione 3d internazionali-3DNA, in una sezione dedicata interamente all’universo del 3D, in collaborazione con il team LetMeDo:

Alle ore 21.30 avrà inizio la musica dal vivo con i Soulplayers, con la presentazione del loro disco “Spaghetti roots", e i Gentlemen's Agreement, con la presentazione, in anteprima, della loro ultima fatica discografica “Carcarà”.

La conclusione della giornata, alla mezzanotte, è affidata a spettacoli di arti aeree e fuoco. Sarà l'Associazione di Abilità Aeree Circolaria a proprorre uno spettacolo di tessuto, creato da Chiara Colasurdo e interpretato dalle sue allieve. I giochi di fuoco saranno a cura di Mefite.

Alla manifestazione è legato un concorso rivolto al pubblico, che potrà realizzare il proprio reportage della manifestazione e presentare cinque fotografie. Le più belle saranno stampate e presentate alla prossima festa in piazza. La più significativa sarà premiata con cinquanta consumazioni da utilizzare nella Piazza (r)esistente ed una maglietta della piazza, unitamente ad ulteriori premi che si aggiungeranno. Le foto dovranno essere inviate all’indirizzo info@arteteka.net o su Facebook, alla pagina della Piazza (r)esistente. La lenta e difficile collaborazione con il Comune di Napoli ha portato i suoi frutti, nonostante le molteplici problematiche legate alla piazza.

Un nuovo sistema di smaltimento del vetro è stato adottato (nuovi contenitori chiusi per maggior sicurezza e la campana per impedire, in caso di problemi di ritiro del vetro, che i contenitori siano troppo pieni, creando nuovi problemi di sicurezza). L'idrante della piazza sarà finalmente sistemato e riprenderà a essere utilizzato per pulire i vicoli circostanti (troppo spesso adibiti a gabinetti pubblici), annaffiare e lavare la piazza.

I paletti dissuasori impediranno l'accesso in piazza ai motocicli e la sosta in prossimità delle scale di accesso al largo. Sarà, inoltre, predisposto un parcheggio per motorini, che non andranno più a invadere il largo e i marciapiedi. Sono queste le promesse del Comune e della II Municipalità, fatte all’associazione Arteteka e Dolce Movida.

Dovrebbe terminare, così, un percorso di "salvataggio" del largo, che ha permesso la rinascita di questo spazio cittadino e la fondazione dell'Associazione dei Commercianti che, con Arteteka, ha operato il cambiamento. Il futuro, in collaborazione con la nuova giunta amministrativa della città, dovrebbe riguardare lo sviluppo e la manutenzione degli spazi, in maniera programmatica.

La festa rappresenta, anche, un importante passaggio, caratterizzato dal gemellaggio tra l'Associazione Arteteka, l'Associazione Dolce Movida e il Consorzio Centro Antico. Conservando la propria identità, si confluirà in questo importante gruppo, attivo da molto tempo, per la creazione di una voce forte e indipendente, che possa rappresentare un buon interlocutore indipendente per le Istituzioni della città.

Un ulteriore passo in avanti che darà vita a una significativa "sezione" interna al consorzio, che affronterà il tema della vita notturna e le problematiche legate agli operatori del settore. Troppo spesso, la parola "movida" è, erroneamente, accostata alle bande criminali notturne. “Siamo una realtà sana”, chiosa sinteticamente il presidente dell’associazione Arteteka, Fabrizio Caliendo, promotore delle numerose iniziative a favore del Largo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©