Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI: FIGLIO DEL BOSS TENTA DI INVESTIRE CARABINIERI


NAPOLI: FIGLIO DEL BOSS TENTA DI INVESTIRE CARABINIERI
03/12/2008, 16:12

Tommaso Rega, 19 anni, figlio del boss detenuto Giovanni, a capo dell'omonimo clan attivo a Castello Cisterna, nel napoletano, e' stato arrestato per tentato omicidio e danneggiamento, dopo aver cercato di investire con la sua Porsche Cayenne i militari dell'Arma che lo invitavano a fermarsi ad un posto di blocco su via Terracciano. Fallito il tentato investimento, il 19enne, gia' noto alle forze dell'ordine, si e' dato alla fuga, perdendo pero' il controllo della vettura in un incrocio e scontrandosi con un'auto in sosta. In retromarcia, Tommaso Rega ha cercato di nuovo di investire un carabiniere e per fermarlo l'autista della gazzella dei militari ha sparato alle gomme della sua auto. Il giovane era alla guida pur avendo avuto la patente ritirata e nel veicolo aveva 3 grammi di marijuana.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©