Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'operazione ai Camaldoli

Napoli, il CFS sequestra antenne abusive


.

Napoli, il CFS sequestra antenne abusive
24/04/2009, 17:04


Sequestrati impianti costituenti antenne radio-televisive in cima alla collina dei camaldoli. L’operazione è del corpo forestale dello stato, appartenente al comando stazione di napoli. Gli impianti ricadevano all’interno del parco delle colline metropolitane di napoli e fanno parte della perimetrazione del piano paesistico Agnano-Camaldoli.

Le strutture sono relative a tre emittenti radiofoniche e ad un’emittente televisiva. Una delle tre radio è del tutto abusiva – fa sapere il corpo forestale. Le altre due utilizzano frequenze autorizzate, ma dovrebbero, secondo l’autorizzazione, essere ubicate altrove. Precisamente in località Camaldolilli, proprio come l’impianto dell’emittente televisiva.

Le indagini sono tutt’ora in corso e sono volte a riscontrare l’effettiva corrispondenza tra la denomizione delle emittenti (radio più tv) e le relative autorizzazioni in merito alle frequenze precedentemente assegnate.

Il sequestro è stato effettuato nel pieno di una zona verde. Le strutture sono formate da cemento e ferro. Qui si ergono le antenne, risultate poi prive dei permessi e dei requisiti necessari. Prive delle autorizzazioni in materia urbanistico-edilizia, e  prive del nullaosta paesaggistico-ambientale. L’area in questione infatti è una zona particolarmente protetta su quest’ultimo profilo.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©