Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI: IL GENERALE LUIGI SEMENTA E’ IL NUOVO COMANDANTE DEI VIGILI URBANI


NAPOLI: IL GENERALE LUIGI SEMENTA E’ IL NUOVO COMANDANTE DEI VIGILI URBANI
01/09/2008, 18:09

 

Il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino e l’assessore alla Polizia Municipale Luigi Scotti hanno presentato stamani, nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Palazzo San Giacomo, il nuovo capo della Polizia municipale partenopea, il generale Luigi Sementa. "Potenziare il ruolo della Polizia municipale" rappresenta "un investimento positivo per la città di Napoli", ha esordito il primo cittadino, e ha poi aggiunto che l’appena insediato comandante dei caschi bianchi ha alle sue spalle "una brillante carriera nell’Arma dei carabinieri" e conosce molto bene la realtà e le dinamiche che interessano il capoluogo campano. ha promesso lotta ai parcheggiatori abusivi che invadono la città. "Senza fare accostamenti poco graditi - ha proseguito la Iervolino - i vigili sono un po' come il sindaco: tutti hanno qualcosa da dire, ma nessuno conosce veramente il lavoro che viene svolto". L’investitura del nuovo comandante cade in un momento storico non facile per la città partenopea sotto molteplici aspetti, e alla luce delle nuove norme sulla sicurezza introdotte dal ministro Maroni, risulta ancora da definire con chiarezza il profilo istituzionale della Polizia municipale. A tal proposito il sindaco Iervolino ha invitato il comandante Sementa a far luce su tale contesto, e a fornire il suo contributo "alla definizione di questi assetti". Tra gli obiettivi da perseguire, il nuovo comandante dei vigili urbani, a lavora fin dal pomeriggio odierno, ha indicato come prioritaria la lotta ai parcheggiatori abusivi: "I vigili - ha spiegato Sementa - sono agenti di pubblica sicurezza. Avranno gli stessi obblighi e doveri per evitare che l'utenza subisca la pressione degli abusivi". "Dobbiamo capire - ha aggiunto - se agiscono in proprio o se hanno alle spalle qualche organizzazione". Un compito tutt’altro che facile lo attenderà dunque Sementa, il quale si è detto pronto a "collaborare per portare a termine quei fini strategici che ci si pone nel momento in cui ci si assume incarichi importanti come questo", indicando come fondamentale requisito la collaborazione tra le istituzione. "Indossare l'uniforme in questo contesto non è facile - ha concluso - ma l'entusiasmo non mi manca".

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©