Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Ma il detenutò rimarrà dietro le sbarre

Napoli: il Gip scopiazza il Pm, scarcerato il fratello di Riina


Napoli: il Gip scopiazza il Pm, scarcerato il fratello di Riina
03/01/2012, 15:01

NAPOLI - Il Tribunale del Riesame di Napoli ha annullato l'ordinanza di carcerazione per Gaetano Riina, fratello di Totò.
Tutto inizia nel novembre scorso, quando la Procura di Napoli chiede al Gip la convalida della richiesta di arresto per Riina, in quanto ritenuto in combutta con i Casalesi per il controllo del trasporto (e quindi delle aziende che se ne occupano) di frutta e verdura verso i mercati del Centro-Nord Italia. Ma nell'ordinanza il Gip, nel dare il suo consenso, lo motiva usando le stesse parole usate nella richiesta del Pm. "Le stesse parole" nel senso che è stato fatto un copia-incolla di diverse frasi, al punto da creare errori, come un punto dove è stato lasciato "questo Pm" (intendendo colui che scrive) al posto di "questo Gip".
I legali hanno fatto ricorso ed ovviamente il Tribunale del Riesame, davanti ad una palese violazione del Codice di Procedura Penale, non hanno potuto fare altro che annullare l'aordinanza di custodia cautelare.
Ma Gaetano Riina non ha molto di cui essere felice: attualmente è in carcere per una ordinanza di custodia cautelare della Procura di Palermo (confermata dal Tribunale del Riesame) in cui è accusato di essere il nuovo boss di Palermo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©