Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, in manette due borseggiatori e una complice


Napoli, in manette due borseggiatori e una complice
19/02/2011, 14:02

Ieri pomeriggio, è andata proprio male per due pregiudicati napoletani i quali, dopo aver preso di mira un anziano, a bordo dell’autobus dell’ANM della linea R2, proveniente da Piazza Garibaldi, lo hanno borseggiato del portafoglio.

La vittima, però non era sola, in quanto in compagnia della figlia, un Assistente della Polizia di Stato e stava per raggiungere la fermata dell’autobus “San Carlo”, ove era ad attenderlo il genero, un Sovrintendente della Polizia di Stato.

E’ stato proprio il poliziotto che, all’apertura delle porte dell’autobus, avvisato dalla moglie che aveva assistito al borseggio, ha bloccato i due.

I due borseggiatori, infatti, si sono imbattuti con i coniugi poliziotti, entrambi in servizio presso il Commissariato di P.S. “Ischia”, e per loro non c’è stata alcuna possibilità di farla franca.

C.N., di 32 anni e G.Z., di 55 anni, sono stati arrestati perché responsabili, in concorso tra loro, del reato di furto con destrezza, inoltre, è stata denunciata anche una donna P.C. di 44 anni, perché responsabile di concorso nel reato.

Con l’ausilio di una volante del Commissariato di Polizia “Decumani”, inviata dal 113 su segnalazione del Sovrintendente che aveva provveduto a bloccare i due borseggiatori, quest’ultimi sono stati condotti presso le camere d’attesa della Questura per essere giudicati, stamani, con rito per direttissima.

Durante le fasi dell’arresto G.Z. ha provato a passare alla donna il portafogli appena sottratto alla vittima.

La scena è stata notata dal poliziotto che, subito, ha provveduto non solo a recuperare il maltolto ma a denunciare in stato di libertà la donna.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©