Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'iniziativa

"Napoli in un orto", ecco la città che fa bene all'uomo


'Napoli in un orto', ecco la città che fa bene all'uomo
20/06/2012, 13:06

NAPOLI - Oggi alle 17,30 presso la caffetteria Intramoenia di piazza Bellini, si parla di "Napoli in un orto". E' questo il titolo, infatti, del libro dell'omeopata Rosa Orfitelli, pubblicato dalla casa editrice Marotta&Cafiero. Ne parlano, insieme all'autrice: Rosario Stornaiuolo, presidente di Federconsumatori Campania, che promuove l'evento; Aldo Bifulco, di Legambiente Scampia; Massimo Di Porzio, presidente ristoratori Napoli; Salvatore Ciardiello, presidente Confederazione italiana agricoltori Napoli e don Alfonso, figura storica di uno dei ristoranti più antichi del centro storico cittadino, la Taverna dell'Arte.
"Napoli in un orto" è una pubblicazione sui generis. E', infatti, tre cose insieme: una raccolta di racconti suggestivi nei quali ritrovare Napoli e la natura, un ricettario essenziale e imperdibile di cucina napoletana ma anche un manuale di schede dettagliate di ortaggi e prodotti nostrani.
Il libro è diviso in mesi, ad ogni mese corrisponde un racconto e ad ogni racconto una ricetta. L'ingrediente principale della ricetta è analizzato in tutte le sue forme da una scheda scientifica. Ad ogni mese viene allegato un particolare calendario che indica le verdure di stagione del relativo periodo.
Altra particolarità: è un libro pubblicato attraverso il sistema di coproduzione dal basso.
Una parte del ricavato del libro sarà utilizzato per la creazione di un orto con l'aiuto di soggetti svantaggiati. Le schede scientifiche sono a cura del professor Aldo Bifulco. La prefazione a cura di Raffale Del Giudice, ora presidente di Asìa, già responsabile di Legambiente Campania.
 

Commenta Stampa
di GB
Riproduzione riservata ©