Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

VIncenzo Cuomo e Raffaele Mariano restano detenuti

Napoli, investirono anziana e scapparono, convalidati i fermi


Napoli, investirono anziana e scapparono, convalidati i fermi
20/07/2009, 20:07

Sono stati convalidati i fermi per Raffaele Mariano, 34 anni, e Vincenzo Cuomo, 42 anni, i due pregiudicati ai domiciliari, bloccati lo scorso 16 luglio da una pattuglia della Squadra Mobile della Questura di Napoli per omissione di soccorso, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravi. Erano circa le 19.30 quando i due, percorrendo piazza Trieste e Trento, a Napoli, in sella a uno scooter, all’angolo con via Nardones, avevano travolto una 73enne. Subito dopo si erano dati alla fuga. Una pattuglia presente in zona aveva notato l’accaduto e si era lanciata in un rocambolesco inseguimento, riuscendo a bloccare la coppia in Calata San Mattia. L’anziana donna, per le ferite riportate, era stata ricoverata all’ospedale Loreto Mare.
Vincenzo Cuomo, già noto agli inquirenti, è delle “Case Nuove”, la cui famiglia è da sempre legata al clan camorristico Mariano, dei Quartieri Spagnoli. Il fratello Antonio prese parte alla strage del “Venerdì Santo”, che rappresentò il culmine del contrasto tra il clan Mariano e quello dei Di Biase, per il controllo della zona dei Quartieri Spagnoli. Raffaele Mariano è invece il figlio di Ciro Mariano, capoclan storico del sodalizio criminale, attualmente detenuto per scontare l’ergastolo.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©