Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Pioggia di ordinanze di custodia contro le ‘bionde’

Napoli, la camorra reinveste nel contrabbando


.

Napoli, la camorra reinveste nel contrabbando
02/03/2010, 17:03

NAPOLI - Alle prime ore di oggi i militari del Gruppo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Napoli con la collaborazione della polizia polacca hanno dato esecuzione a 46 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip del Tribunale di Napoli nei confronti di cittadini italiani e polacchi residenti in Italia e Polonia appartenenti a un’associazione per delinquere finalizzata al contrabbando internazionale di tabacchi lavorati esteri. All’individuazione dell’organizzazione criminosa transnazionale si è pervenuti attraverso un’articolata indagine coordinata dalla DDA , che traeva origine da alcuni sequestri di sigarette di contra band eseguiti prevalentemente alle porte di Napoli e Caserta nei confronti di alcuni corrieri di nazionalità polacca.
La strategia seguita dalle organizzazioni criminose, sostanzialmente diversa da quella degli anni ’80, prevedeva l’importazione di piccoli e medi quantitativi di sigarette, circa 500 kg, in modo da spalmare e il danno economico in caso di controllo e sequestro delle sigarette. Attraverso un’attenta indagine sono stati individuati numerosi depositi, spesso celati in case dei quartieri di Napoli fino ad arrivare a capannoni nel basso Lazio. Varsavia era divenuta la capitale organizzativa da cui partivano i carichi di sigarette destinati non solo all’Italia, ma anche alla Spagna e all’Inghilterra. L’indagine ha svelato inoltre che vari napoletani trasferiti a Varsavia e impegnati nel traffico, avevano frequenti rapporti con il clan camorristico ‘Licciardi’ e con quelli operanti a Forcella.
I militari della Guardia di Finanza hanno individuato e tratto in arresto in tutto 127 persone, di cui 82 arrestate in flagranza di reato e precisamente 59 italiani, 58 polacchi, 4 ucraini, 3 rumeni, cittadini della Repubblica Ceca e 1 cittadino inglese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©