Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli la città più ‘rapinata’ d’Italia


Napoli la città più ‘rapinata’ d’Italia
13/05/2009, 11:05

Uno studio effettuato dalla Fondazione Civicum su mandato del Politecnico di Milano sta girando in parlamento quando è in discussione il disegno di legge sulla sicurezza dove proprio un emendamento riguarda la sicurezza urbana; tale ricerca ha decretato Napoli la città, dove avvengono più rapine sul territorio italiano; Con oltre 600 rapine ogni 100 mila abitanti la città partenopea ha il valore percentuale delle rapine lievemente inferiore di Parigi e solo di poco superiore rispetto a Londra. La situazione partenopea è da sempre sotto gli occhi di tutti anche grazie al recente assalto criminale ai danni di Salvatore D'Angelo, 77 anni, deceduto a causa delle percosse subite nella sua abitazione a marechiaro.  Al secondo posto di questa preoccupante graduatoria si è piazzata Catania con oltre 350 rapine ogni 100 mila abitanti.  La città dove avviene il maggior numero di borseggi nel bel paese è però Bologna. Il capo luogo emiliano detiene il record dei borseggi con1.800 ogni 100 mila abitanti, il doppio della media nazionale. Roma è la città che spende di più per la sicurezza dei suoi abitanti con oltre 125 euro per abitante; Catanzaro, Sassari e Potenza sono invece i centri che spendono di meno(30 euro pro capite). I Comuni analizzati spendono in media 71 euro per la sicurezza di ciascun residente. I centri di grandi dimensioni destinano al settore sicurezza quasi il doppio di quelli più piccoli. Brescia è la città con più illuminazione pubblica, Roma e Napoli le più buie.

 

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©