Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Su Casapound: non sono eversivi

Napoli, la Digos: aumentano scontri destra-sinistra


Napoli, la Digos: aumentano scontri destra-sinistra
01/10/2009, 21:10

Ad oggi, a Napoli, erano state poche le espressioni di scontro tra attivisti di destra e di sinistra. Ora, per la Digos della Questura di Napoli, il fenomeno ''e' in aumento e preoccupa''. Ieri, la manifestazione di protesta contro l'associazione CasaPound che ha occupato un ex convento, sfociata in scontri con la polizia, lo ha in qualche modo dimostrato. Avvisaglie c'erano gia' state, tempo fa: in occasione di manifestazioni politiche, in ambiti universitari. Ma ora, per il capo della Digos, Antonio Sbordone, il fenomeno si sta consolidando. Ecco perche' auspica ''che la situazione si rassereni''. Quanto alla posizione degli attivisti di CasaPound, per la Digos non ci sono elementi per ritenere che si tratti di un'associazione eversiva. ''Nasce altrove - spiega il dirigente Sbordone - e nessuno ha mai rilevato illegittimita'. Anche se si legge lo statuto, non c'e' alcun elemento che possa ricondurre CasaPound ad associazione vietate''. Infine, la Digos sottolinea ''l'equilibrio adottato ieri in occasione degli scontri con gli attivisti di sinistra''. ''Che la manifestazione fosse a rischio lo avevamo percepito - ha sottolineato Sbordone - ma ci ha sorpreso la veemenza, l'utilizzo delle bombe carta che non si verificava da anni''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©