Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli. La foto dell'operatore di Emergency rapito in Darfur esposta ai balconi di Via Verdi


Napoli. La foto dell'operatore di Emergency rapito in Darfur esposta ai balconi di Via Verdi
09/09/2011, 12:09

La foto di Francesco Azzarà, operatore di Emergency rapito
in Darfur, esposta ai balconi di Via Verdi

Da questa mattina, è esposta ai balconi del palazzo del Consiglio comunale di Via Verdi la gigantografia di Francesco Azzarà, l’operatore di Emergency rapito in Darfur, Sudan.
Francesco Azzarà, 34 anni, è un operatore del centro pediatrico di Emergency a Nyala, ed è stato rapito lo scorso 14 agosto.
Con questa iniziativa, promossa dal Sindaco Luigi de Magistris e dal Presidente del Consiglio comunale Raimondo Pasquino, il Comune di Napoli vuole manifestare la propria solidarietà alla famiglia del giovane rapito e all’organizzazione non governativa che da anni opera nelle zone più disagiate del pianeta.
Insieme allo striscione con le foto dei 5 italiani, di cui 3 campani, sequestrati dai pirati somali a bordo della Savina Caylyn esposto sulla facciata di Palazzo San Giacomo, sede della Giunta, la foto di Francesco Azzarà ai balconi di Via Verdi testimonia la vicinanza umana alle vittime e alle loro famiglie e l’auspicio del Comune di Napoli affinché le drammatiche vicende che coinvolgono italiani nel mondo trovino al più presto una positiva soluzione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©