Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aveva scippato un'anziana tre giorni fa

Napoli: la polizia arresta un borseggiatore


Napoli: la polizia arresta un borseggiatore
24/11/2009, 10:11

NAPOLI - Incessanti indagini dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, hanno consentito di porre in stato di fermo di P.G. Giuseppe BARRELLA, di appena 20 anni, perché responsabile, in concorso di altro giovane attivamente ricercato, di rapina, lesioni dolose nei confronti di una donna, lesioni dolose nei confronti di 2 poliziotti, danneggiamento di beni della P.A. e resistenza a P.U.
Giovedì scorso, poco prima delle 13,00, in Via Mazzocchi, BARRELLA ed il suo complice, a bordo di un motociclo hanno avvicinato una donna di 58 anni e, con violenza, le hanno strappato la borsa che indossava a tracolla.
La vittima, nell’opporre resistenza ai suoi aggressori, è caduta a terra riportando la frattura del femore guaribile in 60 giorni.
La scena è stata notata da due pattuglie della sezione “Nibbio” che, prontamente intervenute, hanno inseguito i due rapinatori.
I due rapinatori, dopo aver percorso Piazza Poderico, Via Arenaccia e Corso Novara, con manovre spericolate per la sicurezza e l’incolumità di passanti ed automobilisti, sono riusciti, con calci e strattoni, a far perdere l’equilibrio ai due poliziotti che, inevitabilmente, sono caduti a terra.
Nella circostanza, entrambi i poliziotti venivano condotti in ospedale per fratture guaribili in 25 giorni.
Uno dei due agenti però, era riuscito ad annotare, anche se in maniera parziale, la targa dei malviventi.
Altri due agenti della sezione “Nibbio”, liberi dal servizio, hanno notato i due rapinatori a bordo. del motociclo, riuscendo ad annotare la targa per intero.
Sono scattate così le indagini che hanno condotto gli agenti presso l’abitazione di BARRELLA.
BARRELLA, per ben 3 giorni, non ha fatto rientro presso l’abitazione paterna e, solo nella tarda serata di ieri, dopo esser stato contattato dal padre, ha riferito di trovarsi, a bordo della sua autovettura, in Via della BUSSOLA.
Una volante dell’U.P.G., infatti, poco più tardi, lo ha rintracciato e bloccato proprio in Via della Bussola.
I poliziotti hanno sequestrato il motociclo utilizzato per la rapina, conducendo BARRELLA presso il carcere di Poggioreale.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©