Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, LA PROVINCIA HA CONSEGNATO LE TENDE AI RAGAZZI DEL CAMPO SCOUT INCENDIATO A ISCHIA


NAPOLI, LA PROVINCIA HA CONSEGNATO LE TENDE AI RAGAZZI DEL CAMPO SCOUT INCENDIATO A ISCHIA
09/09/2008, 17:09

Il presidente della Provincia di Napoli Dino Di Palma e l’assessore provinciale alla Protezione civile Francesco Emilio Borrelli avevano deciso ieri di consegnare al gruppo di scout del Vomero, coinvolti nell’incendio di Casamicciola, sull’isola di Ischia, di alcune tende attrezzate della Protezione civile, in sostituzione di quelle andate distrutte nell’incendio di natura dolosa appiccato al loro campo. “Il loro impegno in difesa dei valori - ha detto Di Palma - deve essere sostenuto con forza dalla istituzioni soprattutto quando è minacciato da azioni vili”.  “Le tende - ha aggiunto - le dà la Provincia per dire grazie e chiedere loro di continuare nel loro impegno”. Sul fronte della prevenzione, Di Palma ha dichiarato che, oltre alla Protezione civile, è stata allertata anche la Polizia provinciale “per fare ulteriori verifiche”.  “Abbiamo fatto un grosso sforzo - ha continuato - nell’ambito della sicurezza e della legalità, investendo molti milioni di euro. Siamo la Provincia che ha più investito a livello nazionale”. E nei prossimi giorni, il presidente della Provincia intende scrivere la ministro degli Interni Roberto Maroni, perché, come ha spiegato, “credo che lo Stato, in provincia di Napoli debba fare un patto con gli enti locali, perché richiede un’attenzione particolare”. Parole di condanna anche da parte di Borrelli. “L’isola di Ischia - ha affermato - è da sempre al centro di scontri tra ambientalisti e bracconieri. L’ipotesi più probabile è che queste bestie, perché solo così posso essere definiti, li abbiamo scambiati per attivisti e,appiccando l’incendio, abbiano voluto dare loro un avvertimento”.  “Adesso - ha concluso - bisogna scoprire chi è stato e assicurarlo alla giustizia”. Al gruppo scout è stato anche consegnato un buono per l’acquisto di sacchi a pelo offerto da Luigi Matacena, titolare della “Matacena distribuzione”.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©