Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al via in autunno i progetti di riqualificazione

Napoli, la Regione stanzia 100 milioni per il Centro Storico


.

Napoli, la Regione stanzia 100 milioni per il Centro Storico
27/07/2011, 14:07

NAPOLI - Mettere in risalto le meraviglie della città, ma anche colpire gli abusi edilizi antiestetici condonati negli ultimi anni. È così che Partenope si fa bella e indossa il vestito buono. E l’appuntamento di gala al quale dovrà risultare impeccabile, si chiama Forum delle Culture 2013. L'assessore all'Urbanistica della Regione Campania, Marcello Taglialatela, ha presentato oggi il grande progetto per la riqualificazione del Centro storico di Napoli. Il piano prevede una serie di interventi per valorizzare una parte del patrimonio artistico della citta', per una capienza economica di 100 milioni di euro, "la meta' dei fondi per il progetto 'Piu Europa'", specifica Taglialatela. "L'idea - sottolinea l'assessore - e' di concentrare gli interventi nel Centro storico, la parte piu' ricca di monumenti, a differenza dei precedenti interventi strutturali per 500 milioni, diffusi su un'area piu' vasta, con la sensazione che il risultato non sia visibile". L'obiettivo e' concludere i lavori prima del Forum delle Culture del 2013, che si svolgera' a Napoli e in particolare in due aree: la Mostra d'Oltremare di Fuorigrotta e il Centro storico, patrimonio dell'umanita' Unesco. Gli interventi, spiega Taglialatela, "saranno svolti su edifici pubblici, in particolare quelli dell'area all'interno del perimetro delle mura greco-romane". Da Porta Capuana, l'intervento interessera' Via dei Tribunali fino a Port'Alba, coinvolgendo le testate di tutte le 'insule' superiori e inferiori, ampliandosi all'area dell'antica 'agora''. Si valorizzeranno, inoltre, i percorsi di accesso all'area: da sud-ovest, attraverso Piazza Libero Bovio passando per Palazzo Penne, da sud-est attraverso Piazza Mercato e Forcella, e e da nord attraverso San Giovanni a Carbonara e Castel Capuano. L'obiettivo e' trasformare il Centro storico "in una grande area museale", tenendo pero' conto che "il Centro storico rappresenta un unicuum perche' e' ancora molto vissuto e fortemente urbanizzato, a differenza di altri centri storici", aggiunge Taglialatela, secondo cui "questo aspetto rappresenta da un lato una ricchezza, ma dall'altro puo' rappresentare un problema". Tra le strutture coinvolte nel progetto ci sono Castel Capuano, le chiese di San Lorenzo Maggiore e di San Paolo Maggiore, il complesso di San Gregorio Armeno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©