Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Di nuovo sotto i riflettori l'ex convento di Materdei

Napoli: l'Hmo scende in piazza contro il Comune


Napoli: l'Hmo scende in piazza contro il Comune
16/02/2010, 12:02

Napoli, 15 febbraio – "Ex-convento: due pesi e due misure:di rosso al comune non solo il bilancio".denuncia lo striscione dell'associazione H.M.O. nota per aver reso pubblico l'abbandono dell' ex-convento in Salita S. Raffele con l'occupazione nel settembre 2009 nel quartiere di Materdei.

“Il fatto inaccettabile-affermano i ragazzi dell'associazione culturale H.M.O.- e per il quale abbiamo mosso questa protesta è che il sindaco di Napoli sia sceso in campo solo ora chiamato da chi nei mesi scorsi si opponeva con molotov ed assalti armati alle nostre opere sociali .Non vorremmo che tutto questo interesse fosse solo un'azione demagogica in vista delle elezioni che si appresta a vivere la nostra Regione."

"Certo è infatti che se davvero aprissero un asilo comunale in quello stabile abbandonato da più di 30 anni in salita S.Raffele 3 sarebbe per noi una grande vittoria-continua l'H.M.O- a patto che non sia affidato ad associazione alcuna ma che sia un asilo comunale gestito da gente competente e che quindi crei anche posti di lavoro.”

“Nel mese di settembre consegnammo al Comune un progetto per l'ex convento ed oggi sapere di un sopralluogo da parte del sindaco Rosa Russo Iervolino sotto indicazione del Comitato Cittadini Materdei (una delle innumerevoli sigle nate a coprire la rete Anti-fascista subito dopo l'occupazione da parte nostra dell'ex-convento nel settembre 2009) ci pare una vera e propria presa in giro .”

“Non possiamo accettare-continuano gli associati dell'H.M.O- il collaborazionismo delle istituzioni cittadine con aree violente della sinistra e per giunta a danno di minoranze politiche. Tutto ciò crea un insostenibile clima di tensione e distrugge il diritto inviolabile della libertà d'espressione di tutti i cittadini .”

“Chiediamo al Sindaco di prendere le distanze dalle violenze della Sinistra dei Centri Sociali napoletani e di accettare uno scambio di opinioni con chi fino ad ora ha atteso pacificamnete di essere considerato parte della comunità cittadina che rappresenta.Vogliamo chiarezza,inoltre, sul progetto che verrà attuato,-conclude l' H.M.O.- affinchè venga realmente realizzato qualcosa per la gente del quartiere Materdei e affinchè la stessa gente non sia vittima di una mediocre strumentalizzazione politica da parte della Sinistra."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©