Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si trattava di un medico in dialisi per insufficienza renale

Napoli: l'influenza A provoca un'altra vittima


Napoli: l'influenza A provoca un'altra vittima
27/10/2009, 15:10

NAPOLI - E' ufficialmente considerata la seconda vittima a Napoli del virus AH1N1, meglio noto come influenza A o influenza suina. Si tratta di un medico di 56 anni, residente a Lipari e domiciliato a Napoli, affetto da insufficienza renale e quindi sotto dialisi da tempo. Anche la prima vittima napoletana era una persona gravemente ammalata per una insufficienza cardiaca, unita ad una insufficienza renale e ad altre patologie cronache.
Intanto oggi il Viceministro alla Sanità, Ferruccio Fazio, ha ufficialmente dato il via alla vaccinazione contro l'influenza suina. Per primi saranno vaccinati le categorie a rischio, come le donne in gravidanza oltre il terzo mese e malati cronici oltre i 64 anni di età. Inoltre verranno vaccinati anche operatori sanitari e lavoratori pubblici di servizi considerati essenziali.
Questo quindi dovrebbe sottintendere che sono rientrate le proteste dei medici che inizialmente si erano rifiutati di vaccinarsi, dato che il vaccino è considerato poco sicuro e poco sperimentato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©