Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli Manchester, i ringraziamenti del questore di Napoli


Napoli Manchester, i ringraziamenti del questore di Napoli
23/11/2011, 14:11

Il Questore di Napoli Luigi Merolla esprime il suo ringraziamento per l’organizzazione dell’evento calcistico Napoli - Manchester City svoltosi nella serata di ieri allo stadio San Paolo.

La collaborazione tra gli Enti interessati e la Società Calcio Napoli, garantita dal Coordinamento del Prefetto di Napoli Andrea De Martino, ha permesso la perfetta riuscita dell’evento calcistico.

In particolare, la Questura di Napoli ha pianificato la gestione dei flussi dei tifosi, predisponendo in tempo utile servizi preventivi presso l’impianto sportivo e i terminal di arrivo dei tifosi ospiti. Il fine è stato quello di garantire ai supporter della squadra britannica una giusta accoglienza evitando ricadute sull’ordine pubblico e disagi alla cittadinanza napoletana nella gestione dei 57000 tifosi spettatori che hanno raggiunto lo stadio San Paolo.

Un particolare apprezzamento è rivolto all’azienda ANM cha ha impiegato i suoi autobus per il trasporto continuativo dei tifosi inglesi, dal loro arrivo all’Aeroporto di Capodichino, Stazione Ferroviaria Napoli Centrale e Porto Stazione Marittima allo Stadio San Paolo.

A riguardo si ringrazia altresì l’Autorità Portuale che ha allestito aree di parcheggio per gli autoveicoli dando inoltre la possibilità ai supporter del di accedere ai servizi di ristorazione e benessere previsti in tale zona .

Viva gratitudine, inoltre, viene espressa per la collaborazione fornita da da tutto il personale delle Forze di Polizia impiegate, ai Funzionari della Polizia di Stato, agli Ufficiali dell’Arma dei CC e della Guardia di Finanza, al Comune di Napoli e al Comando della Polizia Municipale impegnati, già nei giorni precedenti, per i servizi preventivi presso lo stadio, quelli concomitanti e quelli successivi all’incontro.

Uno speciale ringraziamento va infine agli stewards della Società Sportiva, per il particolare impegno e la professionalità profusi nell’occasione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©