Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, MANETTE PER IL FIGLIO DEL BOSS


NAPOLI, MANETTE PER IL FIGLIO DEL BOSS
23/12/2008, 16:12

Di nuovo manette ai polsi per C. E., ancora minorenne ma già volto noto alle forze dell’ordine dell’area. Il giovane, diciotto anni il prossimo agosto, è stato fermato nella notte tra domenica e lunedì dagli agenti dei commissariati San Paolo e Pianura in via Augusto Righi, a Fuorigrotta. Su di lui gravava una ordinanza di pena definitiva di tre anni ed otto giorni. Dopo le formalità di rito il ragazzo, già responsabile di diverse evasioni dai centri di prima accoglienza cui era stato destinato in passato, è stato accompagnato presso il Centro Minorile di Pairola, in provincia di Benevento. C. E. è il figlio di Massimiliano Esposito, detto “lo scognato”, ritenuto negli anni scorsi dagli inquirenti personaggio di spicco della mala storica di Bagnoli e braccio destro della famiglia camorristica che estendeva i propri affari fino alle zone di Cavalleggeri ed Agnano.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©