Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Fermati 3 degli aggressori, 2 denunciati e 2 ricercati

Napoli: massacrata e rapinata dopo incidente stradale


Napoli: massacrata e rapinata dopo incidente stradale
29/10/2009, 21:10

NAPOLI – Una donna è stata picchiata selvaggiamente e rapinata da un gruppo di giovani, dopo un incidente stradale. E’ accaduto a Pianura, quartiere alla periferia di Napoli, dove tre giovani sono stati arrestati, due sono stati denunciati ed altrettanti sono ricercati; per tutti i reati contestati sono rapina e lesioni personali gravi. I fermati sono Emanuele Arillo, 21 anni, già noto alle forze dell’ordine e sorpreso alla guida di un ciclomotore con telaio contraffatto; una sedicenne, e Cristian Piervenanzi, di 19 anni, anch’egli già noto alle forze dell’ordine. I denunciati sono: G. I., 18 anni ed E. V., 19 anni.
La vittima, una quarantenne di Quarto (Napoli), intorno alle 18.30 stava percorrendo in automobile via Vecchia Comunale quando è stata urtata da un ciclomotore con a bordo Arillo e la sedicenne. Quando è scesa per constatare i danni alla vettura è stata aggredita. Al pestaggio si sono aggiunti anche numerosi giovani che avevano assistito all’incidente. Alcuni hanno continuato a picchiare la donna, ormai priva di sensi, mentre altri l’hanno rapinata di carte di credito e di 500 euro. Prima di allontanarsi, uno degli aggressori ha minacciato la donna di morte se avesse denunciato quanto accaduto.
La quarantenne è stata soccorsa da alcuni automobilisti ed accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo. I medici le hanno diagnosticato un “trauma toraco-addominale, un trauma cranico, contusioni alla spalla e ginocchio destro”, dichiarandola guaribile in 25 giorni. Dal racconto della donna i carabinieri hanno identificato gli autori ed alcuni dei responsabili della violenta aggressione. I fermati sono stati condotti al carcere di Poggioreale ed a quello minorile di Nisida.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©