Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

L'ascensore si guasta, 15 minuti di blocco fatali al bimbo

Napoli: medici bloccati in ascensore, muore neonato


Napoli: medici bloccati in ascensore, muore neonato
08/05/2010, 15:05

NAPOLI - La madre lo mette al mondo, con taglio cesareo, all'ospedale Incurabili di Napoli ma il piccolo mostra fin da subito problemi di respirazione. I medici decidono così di trasferirlo al reparto di rianimazione del Monaldi ma, bloccata da un guasto all'ascensore, l'equipe di specialisti muniti di incubatrice portatile, non riescono a raggiungere il neonato in tempo per salvargli la vita. La storia raccontata dal padre del bimbo, Leandro Giordano, è ora al vaglio del pm della Procura di Napoli Fini che ha già disposto il sequestro della cartella clinica.
Secondo il papà, che ha assistito inerme all'incredibile tragedia consumatasi oggi tra i corridoi del Monaldi, i medici sarebbero rimasti bloccati in ascensore per ben 15 minuti prima che il guasto fosse risolto. Ma per il piccolo non c'è stato nulla da fare ed il cuoricino ha smesso di battere qualche minuto prima che i soccorsi arrivassero. Più che di cattiva sanità, si potrebbe parlare di assurda fatalità ma, gli inquirenti, valuteranno sicuramente ogni possibile colpa oggettiva ascrivibile a chi è responsabile della manuntezione dell'ascensore guastatasi. In più ci sono i tempi d'intervento per ripristinare il funzionamento dell'elevatore che dovranno essere chiariti e giustificati.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©