Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, medico in manette per violenza sessuale


Napoli, medico in manette per violenza sessuale
12/11/2009, 17:11


NAPOLI - Stamani, i poliziotti della Squadra Mobile, Sezione Minori hanno arrestato in esecuzione di un provvedimento di ordinanza di custodia cautelare in carcere, A.B. 45 anni, medico, poiché ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale, ex art.609 bis co.1 e 609septies, co4 nr.3C.P..
Le indagini avviate nell’ottobre dello scorso anno, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, hanno permesso di stabilire che l’uomo, medico in servizio presso il pronto Soccorso dell’Ospedale “Santa Maria delle Grazie, di Pozzuoli (NA) durante il suo turno di servizio, aveva consumato violenza sessuale e più specificatamente “manu stuprare” in danno di persone di sesso maschile recatesi presso il nosocomio per motivi sanitari. In particolare l’attività svolta su due diversi casi, dai poliziotti della Squadra Mobile e dai Carabinieri della Stazione di Licola, consentiva di determinare che il medico aveva commesso tali abusi all’interno dei box del pronto soccorso, in danno di pazienti che si erano recati in ospedale per richiedere cure mediche. Il sanitario traendo vantaggio dalla circostanza che si era venuta a creare riusciva a restare da solo con i giovani che avevano richiesto l’intervento e ne approfittava consumando la violenza sessuale. In entrambi gli episodi contestati, è emerso il requisito dell’abuso di autorità di cui all’art. 609septies c.p. trattandosi di fatti commessi mediante abuso del pubblico servizio di medico ospedaliero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©