Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il centro all'interno dell'Ottava Municipalità

Napoli, nasce a Scampia il primo sportello anticamorra


.

Napoli, nasce a Scampia il primo sportello anticamorra
17/12/2011, 13:12

NAPOLI - Nasce a Scampia, all’interno della sede dell’Ottava Municipalità, lo sportello anticamorra del quartiere. Un primo passo verso la lotta alla criminalità che il presidente dell’associazione (R)esistenza, Ciro Corona, in collaborazione con il presidente dell’Ottava Municipalità, Angelo Pisani, e con l’associazione Libera, hanno voluto mettere in campo per monitorare, denunciare e contrastare l’illegalità diffusa e i clan della camorra. Un primo effetto positivo di questo sportello è già visibile: lo smantellamento da parte della polizia della base dei pusher all’interno dell’ex Ipia, struttura scolastica abbandonata nelle disponibilità del Comune di Napoli che veniva utilizzata come droga shop e stanza del buco. Proprio in quella ex scuola a due passi dalle Case dei Puffi e che da tre anni viene richiesta a Palazzo San Giacomo per avviare attività di recupero per i più giovani la camorra aveva attecchito le sue radici. Ci sono i computer, gli strumenti musicali, c’è anche una rete di associazioni e l’interesse di alcune realtà della Lombardia che sono disposte ad investire nel laboratorio di legalità. Quello che manca, però, è il sì della amministrazione di Luigi de Magistris, che nonostante le promesse di inizio luglio tarda ad arrivare.  

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©