Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, nasconde pistola in camera da letto: arrestata 38enne


Napoli, nasconde pistola in camera da letto: arrestata 38enne
18/05/2011, 16:05

Questa mattina, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato una 38enne napoletana, per detenzione di arma clandestina in concorso con il marito.

Tutto aveva avuto inizio ieri sera quando il marito dell’arrestata, nel corso di una lite verificatasi in Via Fava, aveva brandito la pistola minacciando di uccidere un uomo. Alla lite aveva partecipato anche la moglie che tra l’altro aveva anche aggredito una donna.

Qualche ora dopo, in seguito alla denuncia degli aggrediti, i poliziotti si sono recati presso la casa dei coniugi al fine di rintracciare mediante perquisizione la pistola.

All’arrivo degli agenti, i coniugi non hanno opposto alcuna resistenza ma durante la perquisizione, il marito della Gala ha colpito un poliziotto e si è dato alla fuga. Favorito dal fatto che l’abitazione era al pian terreno e che la zona circostante era completamente buia, l’uomo è riuscito a far perdere le proprie tracce. Nel corso della perquisizione la pistola è stata comunque trovata. Era nascosta in un comodino della camera da letto ed avvolta in due panni da cucina.

Condotta presso gli uffici di polizia, la donna ha spontaneamente dichiarato di essere stata lei l’acquirente dell’arma e delle munizioni.

La pistola, una Renato Gambia, calibro 7,65 ed il relativo munizionamento, sono stati sequestrati. La donna è stata invece arrestata e condotta presso il carcere femminile di Pozzuoli. Il poliziotto ferito è stato condotto all’Ospedale San Giovanni Bosco e giudicato guaribile in 5 giorni. Sono in corso le ricerche per il rintraccio del marito dell’arrestata.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©