Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, NECESSARIO MONITORAGGIO CAVE PER PREVENIRE LO SMALTIMENTO ILLECITO DEI RIFIUTI


NAPOLI, NECESSARIO MONITORAGGIO CAVE PER PREVENIRE LO SMALTIMENTO ILLECITO DEI RIFIUTI
28/10/2008, 17:10

La necessità di condurre operazioni di monitoraggio e bonifica delle cave abbandonate situate nella provincia di Napoli, ed in particolare nell’area flegrea, è stata concordata nel corso di un incontro svoltosi oggi nella prefettura partenopea tra il prefetto Pansa e il sindaco di Quarto Flegreo Sauro Secone. Molte di queste cave, spesso impiegate per lo stoccaggio dei rifiuti tossici da parte della camorra, sono già state sottoposte a sequestro. Per evitare l’utilizzo per scopi illeciti di questi luoghi il primo cittadino Secone propone l’adozione di un piano di caratterizzazione delle cave e delle zone estrattive, e la necessità di analisi geo-morfologiche del terreno per rilevare l’eventuale presenza di rifiuti speciali o nocivi sotterrati nel corso degli anni. “Al prefetto - ha riferito il primo cittadino - ho palesato le preoccupazioni mie personali ed in quanto amministratore pubblico, ho chiesto che venissero potenziate tutte le possibili forme di controllo e monitoraggio del territorio, in modo da scongiurare ogni ipotetico pericolo per quanto riguarda i miei concittadini.” Secone ha inoltre riferito di aver fornito al prefetto una descrizione dei progetti di recupero a fini sociali di un ex cementificio che fu requisito alla camorra.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©