Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, Onda Studentesca: un presidio contro la repressione


Napoli, Onda Studentesca: un presidio contro la repressione
07/04/2009, 14:04

Il movimento dell’Onda studentesca ha dato vita ieri, in piazza San Domenico Maggiore a Napoli, ad un presidio contro quella che viene percepita come un’escalation di atti repressivi culminati con la denuncia nei confronti di 6 attivisti del movimento in seguito agli scontri verificatisi lo scorso 26 marzo con alcuni appartenenti al Blocco Studentesco, movimento di stampo neofascista sorto nell’ambiente universitario. In quella data gran parte degli studenti della rete studentesca aveva preso parte al presidio organizzato ad Acerra in occasione dell’inaugurazione del termovalorizzatore: momenti di forte tensione hanno caratterizzato il loro rientro alla stazione, dove ad attenderli c’era un gruppetto di "squadristi" del Blocco, armati di bastoni, giunti al terminal ferroviario dopo aver messo in atto una contro-manifestazione nonostante il veto imposto dalle autorità. Tensione culminata con un colpo di pistola esploso in aria da un agente della Polfer intervenuto sul posto.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.