Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli: operai licenziati salgono sul Maschio Angioino e minacciano di buttarsi


.

Napoli: operai licenziati salgono sul Maschio Angioino e minacciano di buttarsi
28/08/2009, 12:08

Quattro operai da questa mattina stanno sotto il Maschio Angioino, uno dei più importanti monumenti di Napoli, e altri quattro sono saliti sui torrioni e minacciano di darsi fuoco e di buttarsi di sotto, se non verrà revocato il loro licenziamento. Infatti gli otto operai fanno parte dei 30 operai della Elettra, la società che si occupa del termovalorizzatore di Acerra, che sono stati licenziati nella prima fase del passaggio di operatività dello stesso. Ma gli operai sono determinati: ""Rivogliamo il nostro lavoro. Nessuno, in questi giorni, ci ha prestato attenzione. Siamo disperati e disposti a tutto, anche a lanciarci di sotto". Gli operai avevano anche fatto appello al Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ma non hanno ricevuto alcuna risposta o l'interessamento di alcuna personalità politica.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©