Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, operazione di controllo a centri scommesse


Napoli, operazione di controllo a centri scommesse
30/09/2011, 11:09

Negli ultimi giorni, gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura di Napoli, hanno eseguito una serie di controlli mirati a verificare la regolarità dell’esercizio di attività commerciali legate al mondo delle scommesse e dei videogiochi.

Il primo controllo è avvenuto presso una sala scommesse di Via Cesare Rosaroll dove i poliziotti hanno riscontrato la mancanza delle previste autorizzazioni ed hanno quindi proceduto con la denuncia del titolare ed il sequestro dei pc, delle stampanti e dei monitor utilizzati per l’attività.

Nel corso di un altro controllo, un bar situato in Via Vergini, ha visto il titolare deferito all’Autorità giudiziaria in quanto l’esercizio commerciale non aveva esposta la prevista tabella dei giochi proibiti.

Successivamente, i poliziotti dovevano dare esecuzione ad una confisca e distruzione presso un circolo privato di Via Sanità, ma arrivati sul posto hanno scoperto che al numero civico riportato sul provvedimento corrispondeva invece una sartoria. Il titolare del supposto circolo, a cui erano stati affidati in custodia giudiziale i videogiochi da distruggere, è stato denunciato per omessa custodia di cose sottoposte a sequestro.

L’ultimo controllo è avvenuto ad Ercolano, presso una sala scommesse di Via IV Novembre già sottoposta a sequestro. I poliziotti avevano il compito burocratico di notificare l’atto di sequestro convalidato dal Tribunale di Napoli. Giunti sul posto, hanno però dovuto costatare che la titolare, incurante del precedente sequestro, aveva continuato, con due nuovi PC ad effettuare scommesse in violazione della normativa di settore. La donna è stata quindi nuovamente denunciata e le nuove apparecchiature sono state anch’esse sequestrate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©