Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Oltre diecimila candidati sotto la lente d'ingrandimento

Napoli: operazione liste pulite, controlli della Prefettura

Cause ostative: 416 bis, importazione d'armi ed altro

.

Napoli: operazione liste pulite, controlli della Prefettura
04/05/2011, 13:05

NAPOLI - Passano sotto la lente d’ingrandimento della Prefettura di Napoli le liste presentate per le tornate elettorali a Napoli e nel suo hinterland. Oltre diecimila candidati sono in queste ore al vaglio degli uffici prefettizi, al fine di verificare se non ci sia nei confronti di alcuno l'esistenza di cause ostative, secondo quanto previsto dall'articolo 58 del Testo Unico Enti Locali.
I risultati dei controlli, si apprende dalla Prefettura, potrebbero arrivare entro la prossima settimana. Ma, intanto, è da un mese che la Prefettura sta portando avanti tutte le attività necessarie per assicurare che le elezioni si svolgano nel rispetto e secondo le prescrizioni previste dalla legge.
Nel dettaglio, le verifiche si stanno conducendo nei confronti dei 3.160 candidati nei comuni della provincia, 1.453 candidati a Napoli, e 5.500 per le municipalità.
Quanto alle cause ostative, ecco quali sono: l'esistenza di condanne definitive per 416 bis, per associazione per delinquere finalizzata a traffico di sostanze stupefacenti; per la produzione, importazione e deportazione di armi e munizioni.
Al termine degli accertamenti condotti, in presenza delle cause ostative previste dall'articolo 58 del Testo Unico Enti Locali, si potrà procedere all'esclusione dei candidati.
La Prefettura di Napoli sta, comunque, dedicando grande attenzione per prevenire eventuali anomalie nel procedimento elettorale e nella correttezza nelle procedure.

(nella foto il Prefetto Andrea De Martino)

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©