Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Napoli: Piazze di spaccio Scampia e Secondigliano bloccate da polizia e carabinieri


Napoli: Piazze di spaccio Scampia e Secondigliano bloccate da polizia e carabinieri
01/08/2012, 13:54

Questo pomeriggio i Carabinieri e la Polizia di Napoli hanno effettuato una vasta operazione ad alto impatto per colpire e bloccare le più importanti piazze di spaccio del territorio partenopeo nei quartieri di Secondigliano e Scampia, in particolare all’interno dei complessi di edilizia popolare delle “case celesti“, “vela celeste”, “comparto H” e via “Vanella Grassi”.
Nel corso dell’intervento, sono stati impiegati anche gli artificieri antisabotaggio e unità cinofile antidroga, nonché 2 elicotteri, uno dei CC e l’altro della PS, che dall’alto hanno sorvegliato le zone d’intervento per segnalare ai colleghi sul terreno l’eventuale allontanamento di sospetti.
Numerosissime sono state le perquisizioni effettuate per blocchi di edifici finalizzate alla ricerca di stupefacenti e armi. Inoltre, con il supporto dei Vigili del Fuoco e dell’ASIA, sono stati abbattuti tutti gli ostacoli “fissi” eretti per facilitare lo spaccio o ritardare l’intervento della forze dell’Ordine (cancellate, barriere metalliche, addirittura filo spinato e offendicola) ma anche campanelli funzionanti a distanza e telecamere installate per verificare da remoto la presenza di soggetti “sospetti”.
Durante i servizi sono stati arrestati 4 pregiudicati, uno per spaccio di droga, uno per evasione dagli arresti domiciliari, il terzo per aver fornito false generalità agli operanti e l’altro per detenzione di munizionamento da guerra, nonché segnalati al Prefetto 3 soggetti che detenevano sostanza stupefacente per uso personale.
Nel corso delle perquisizioni nella “vela celeste”, in un vano nascosto ricavato dietro un armadio, è stata rinvenuta e sequestrata la somma di circa 3.000 euro ritenuta provento dello spaccio di stupefacenti mentre, in altra abitazione dello stesso sito, è stato rinvenuto vario munizionamento calibro 9 x 19 parabellum.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©