Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Napoli, polizia passa al setaccio il ‘Bronx’


Napoli, polizia passa al setaccio il ‘Bronx’
05/02/2009, 18:02

Controlli della polizia nel quartiere San Giovanni a Teduccio. In poche ore sono stati rimossi una ventina di cancelli, chiusi 6 fori che servivano da passaggio, da via di fuga, per affiliati al clan Formicola, tra una scala e l'altra dei grossi edifici. La zona assediata dagli agenti del commissariato San Giovanni-Barra (diretto da Pietro De Rosa) e' il cosiddetto Bronx, roccaforte appunto della storica famiglia malavitosa che da decenni gestisce i traffici illeciti in quest'area. Sono stati eseguiti, inoltre, numerosi sopralluoghi nelle abitazioni di persone sottoposte ai domiciliari. Con l'appoggio di personale dell'Enel, sono stati individuati allacciamenti illegali con la pubblica illuminazione, ben visibili per la presenza di vere linee volanti: un sistema di collegamento oltretutto pericoloso per gli abitanti della meglio conosciuta "Edilizia Alta", in via Alveo Artificiale (ex via taverna del ferro): per il reato di truffa aggravata ed evasione fiscale sono state denunciati 8 pregiudicati, che gli investigatori ritengono vicini alla cosca dei fratelli Formicola. Tra queste anche familiari di uno dei boss del Bronx. Sono state anche controllate una sessantina di autovetture: ben 30 sono risultate prive di assicurazione. Circostanza spiegata proprio dal fatto che gli affiliati alla famiglia malavitosa dei Formicola ritenevano il Bronx una loro "proprietà" al sicuro da interventi delle forze dell'ordine. Infine, sono state identificate una cinquantina di persone, lavoro importante per delineare le frequentazioni tra i pregiudicati ed anche di individui che risultano incensurati, ma che orbitano intorno agli ambienti criminali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©