Cronaca / Nera

Commenta Stampa

E' accaduto a San Giovanni a Teduccio, indaga la polizia

Napoli, pregiudicato ucciso da raffica di proiettili


.

Napoli, pregiudicato ucciso da raffica di proiettili
12/10/2011, 13:10

NAPOLI - Un proiettile al cuore, uno all’addome e cinque alla testa: è stato ucciso così Giuseppe Avalos, pregiudicato di 42 anni con piccoli precedenti di polizia alle spalle. Un’esecuzione che ha tutta l’aria di essere un agguato di camorra. L' uomo è stato trovato morto dalla polizia, poco dopo le 7 in via Saverio Granata, a poche centinaia di metri dal rione Pazzigno, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio.
Avalos, secondo una prima ricostruzione della polizia, è stato inseguito dai sicari, che gli hanno esploso contro una decina di colpi di pistola. Il 42enne non aveva condanne per associazione per delinquere di stampo camorristico. La polizia sta ricostruendo i suoi eventuali contatti con la criminalità organizzata e sta cercando di accertare se l'omicidio di questa mattina sia collegato agli ultimi fatti sangue. Ieri sera nei pressi della stazione della Circumvesuviana di Barra, nella stessa zona orientale della città, era stato ferito ad una gamba il 24enne Nunzio Ambrosino. Il giovane ha riferito alla polizia di essere stato colpito per aver reagito ad una rapina, ma la sua versione è al vaglio degli investigatori
.   

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©