Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cesaro: "Area di grande importanza per Napoli"

Napoli, presentato progetto di riqualificazione Porta Nolana


.

Napoli, presentato progetto di riqualificazione Porta Nolana
03/05/2010, 13:05

NAPOLI - “La riqualificazione di Porta Nolana è un problema che ci sta particolarmente a cuore perché riguarda uno degli angoli più suggestivi del nostro centro storico”. Lo ha affermato il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, intervenendo oggi alla conferenza stampa di presentazione del progetto grafico di riqualificazione della zona tenutasi nella sala Cirillo di Palazzo Matteotti.
“La Provincia di Napoli – ha aggiunto Cesaro - interviene con un finanziamento di 500 mila euro che segue un’analoga opera in via Soprammuro i cui lavori sono già cominciati. Si tratta di un’area di grande importanza per Napoli e per la vivibilità del quartiere, troppo spesso minacciata da episodi di criminalità che vedono come vittime i turisti e gli stessi abitanti”.
Oltre al presidente Cesaro erano presenti, Luigi Rispoli,presidente del Consiglio provinciale, Alberto Patruno, presidente della seconda municipalità di Napoli, l’assessore provinciale alle finanze, Armando Cascio e il consigliere provinciale Enrico Flauto.
Il progetto, interamente finanziato dall'Amministrazione Provinciale di Napoli, è stato realizzato dall'ufficio tecnico della Seconda Municipalità di Napoli.
In particolare, è prevista l’eliminazione del dislivello attualmente esistente tra la Porta Nolana ed il Corso Garibaldi, di circa 90 cm, recuperando la pavimentazione in basolato esistente e creando un unico livello in tutta la piazza, con la riconfigurazione delle pendenze e la realizzazione di un nuovo impianto fognario per la regimentazione del deflusso delle acque piovane. Nella piazza saranno inserite fonti d’albero, panchine ed elementi di arredo urbano, dissuasori per eliminare la sosta selvaggia delle auto e la realizzazione di nuova illuminazione pubblica.
"Questa importante azione di riqualificazione di una parte tra le più degradate della città - ha spiegato il Presidente Rispoli - è stata possibile grazie allo stanziamento deciso dal Consiglio Provinciale che, insieme a quello previsto per il mercato del pesce, ammonta ad un milione di euro".
"Abbiamo deciso - ha aggiunto Rispoli - di intervenire con decisione su piazza Nolana per la sua posizione strategica di porta d'accesso al centro storico della città, crocevia per migliaia di turisti costretti, finora, ad attraversare una zona caratterizzata da estrema incuria ed abbandono. E poi anche per restituire ai residenti le condizioni di vivibilità cui aspirano da troppo tempo".
"Questo intervento - ha concluso il Presidente dell'Assemblea di Santa Maria la Nova - si aggiunge alla realizzazione, effettuata sempre dalla Provincia, dell'impianto di videosorveglianza installato in tutta l'area retrostante l'Hotel Terminus, che si aggiunge alla riqualificazione di piazza Nolana per fare sistema e garantire sicurezza a tutta l'area".
“Con questo progetto – ha detto Alberto Patruno – si avvia la qualificazione di una periferia all’interno del centro storico. Spesso ci si dimentica che il centro storico non è solo i Decumani ma ci sono anche alte zone di pregio che da anni sono abbandonate”.
“Il progetto – ha concluso Patruno – cercherà di portare alla luce una delle Porte ancora esistenti all’interno della città”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©