Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, quattro arresti per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio


Napoli, quattro arresti per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio
04/02/2011, 14:02

A Secondigliano i carabinieri del nucleo radiomobile di napoli hanno arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio S.D., 34 anni, residente a Mercato San Severino (Sa), gia’ noto alle forze dell’ordine. L’uomo e’ stato notato su via Limitone di Arzano a bordo della sua Volkswagen Polo dai militari dell’arma che lo hanno fermato per controlli e sottoposto a perquisizione trovandolo in possesso di 4 grammi di cocaina, 7 grammi di eroina e di una dose di crak. L’arrestato e’ stato tradotto nel carcere di Poggioreale. In un analoga operazione di pattugliamento del territorio nord ovest di Napoli, a Scampia i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio D.L.P., 23 anni, residente a Rossano (Cs), incensurato.
L’uomo e’ stato notato su via Baku' a bordo della sua Fiat Bravo dai militari dell’arma che lo hanno fermato per controlli e sottoposto a perquisizione trovandolo in possesso di 27 grammi di hashish.
L’arrestato e’ in attesa di rito direttissimo. Sempre a Scampia i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Stella hanno arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti A.G., 28 anni, residente a Casandrino e B.C., 39 anni, residente a Napoli, entrambi gia’ noti alle forze dell’ordine. I 2 sono stati notati nei pressi del complesso di edilizia popolare del lotto T/A dai militari dell’arma mentre vendevano stupefacenti (il 28enne quale spacciatore ed il 39enne come vedetta). Bloccati e perquisiti sono stati trovati in possesso di 153,4 grammi di kobret, 17,1 grammi di cocaina, 45,2 grammi di crack e di 1.385 euro in denaro contante, ritenuti i proventi dell’illecita attivita’. Durante l’operazione e’ stato perquisito anche il vano ascensore del fabbricato dove sono stati rinvenuti 82 grammi di cocaina, 500 grammi di marijuana e 120 grammi di hashish. Gli arrestati sono stati tradotti nel carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©