Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

La vittima avvicinata a Secondigliano il 23 febbraio

Napoli: rapina e tentata violenza sessuale, un arresto


Napoli: rapina e tentata violenza sessuale, un arresto
26/02/2010, 22:02

NAPOLI – Un uomo di 33 anni, incensurato, è finito in manette con l’accusa di rapina aggravata, tentata violenza sessuale e lesioni personali. Il giovane, come ricostruito dagli inquirenti, il 23 febbraio scorso aveva avvicinato una 31enne che era in attesa davanti ad una fermata dell’autobus in via Roma verso Scampia, nel quartiere napoletano di Secondigliano. La donna è entrata in auto ma l’uomo l’ha condotta nei pressi del cimitero di Marano, dove ha tentato di violentarla. La vittima è riuscita a liberarsi e ad uscire dall’automobile, ma è stata raggiunta, aggredita e colpita con calci e pugni e rapinata di 30 euro e 2 telefoni cellulari. La 31enne si è successivamente recata in ospedale, dove è stata medicata: le sue condizioni non sono gravi. Poi si è rivolta alle forze dell’ordine. Il malvivente, grazie alle indagini lampo, è stato arrestato e condotto in carcere.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©