Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli: rapinava banche, incastrato dal mignolo


Napoli: rapinava banche, incastrato dal mignolo
16/09/2009, 14:09


Gli agenti del Commissariato di Polizia San Paolo, nell’ambito di un’attività finalizzata ad individuare i responsabili di alcune rapine in banca avvenute al Viale Augusto e al Parco San Paolo, hanno sottoposto a Fermo di Polizia Giudiziaria Attilio Panico, 25enne, gravemente indiziato di due rapine consumate al Monte dei Paschi di Siena e al Credito Emiliano.
I poliziotti, nel corso dell’attività, con l’ausilio tecnico degli agenti del Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica, hanno accertato la responsabilità di Panico. In pratica, l’istituto di credito dei Monti dei Paschi di Siena, dispone di un dispositivo di sorveglianza in grado di rilevare impronte e scattare foto di tutti coloro che vi accedono, pertanto, la comparazione delle impronte con quelle inserite all’interno del sistema banca dati interforze AFIS, ha consentito di identificare Panico. Quest’ultimo, insieme ad altri due giovani, intorno alle 11.00, dello scorso mese di marzo, si presentava in banca, facendosi consegnare la somma di circa 9.800 euro. È necessario sottolineare che per accedere in banca, bisogna porre un dito della mano su un riquadro di vetro dotato di sistema di lettura dell’impronta ( sistema Biometrico), quindi esame incrociato dei dati rilevava la presenza di Panico, in banca. Determinate per la misura restrittiva è stata l’impronta lasciata dal mignolo della mano sinistra. Analogamente è emersa la sua responsabilità anche in ordine all’altra rapina consumata al Credito Emiliano dello scorso gennaio. Qui, mentre un complice, lo attendeva fuori, si faceva consegnare dalla cassiera la somma di oltre 5000 euro. Panico, è stato fermato mentre si trovava in prossimità di Piazzale Tecchio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©