Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, rapine seriali a prostitute: sfuggito a blitz, dopo serrate ricerche si costituisce ai carabinieri


Napoli, rapine seriali a prostitute: sfuggito a blitz, dopo serrate ricerche si costituisce ai carabinieri
25/01/2014, 13:22

NAPOLI - Ieri sera, presso la caserma della compagnia dei Carabinieri di Giugliano in Campania, Scialo’ Daniele, 20 anni, residente a Villaricca, incensurato, dopo giorni di ricerche e controlli ha deciso di presentarsi spontaneamente per costituirsi, in quanto destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli per concorso in rapina aggravata e violenza sessuale di gruppo.
Le indagini dei carabinieri della stazione di Napoli Poggioreale, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, hanno accertato il coinvolgimento del giovane e 4 complici nella consumazione di rapine seriali in danno di prostitute che esercitavano a Napoli e Provincia. L’operazione scatto il 20 gennaio scorso e i 4 suoi complici vennero arrestati in quanto raggiunti dallo stesso provvedimento cautelare, scaturito da un’articolata e complessa attività investigativa, anche di tipo tecnico, svolta da luglio a dicembre 2013, finalizzata al contrasto delle rapine seriali, alcune delle quali implicanti il reato di violenza sessuale, in danno di prostitute straniere che esercitavano in case private, previo appuntamento, nei quartieri cittadini di Fuorigrotta e Capodimonte, oltre che nel comune di Varcaturo (Na).
L’arrestato è stato associato al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©